I marchi di CODIC sono:

I prodotti CODIC per gli aeroporti sono AeroCODIC, KARTRAK, Luggage Trolley Conveyor (LTC), Luggage Trolley, Tubbo, Movexx e Passenger Queueing System (PQS) :

AEROCODIC
KARTRAK
LTC
LUGGAGE TROLLEY
TUBBO
MOVEXX
PQS
 

AEROCODIC. SISTEMA DI CARRELLI PORTABAGAGLI

1. Servizio di Carrelli Portabagagli
1.1- Introduzione
1.2 - Sistemi di Gestione dei Carrelli Portabagagli
1.3 - Informazioni Importanti

2. IL SISTEMA AEROCODIC (dotazione di aer.)
2.1 - Come funziona AEROCODIC
2.2 - Componenti di AEROCODIC
2.3 - Carrelli Portabagagli
2.4 - Il Centro di Controllo

3. Sfruttamento del Servizio: Registrazione e Prelievo dell'Incasso

4. Definizione di Servizio e Forniture

1. SERVIZIO DI CARRELLI PORTABAGAGLI
1.1- INTRODUZIONE

L'obiettivo del sistema di distribuzione dei carrelli portabagagli è quello migliorare il livello del servizio che si offre all'utente; allo stesso tempo ci si propone di generare introiti a beneficio dell'Aeroporto.

Il nostro sistema di Distributori di Carrelli garantisce all'utente la possibilità di trovare un carrello dove e quando ne abbia bisogno. Inoltre il sistema riduce il disordine generato dai carrelli abbandonati, riduce il rischio di danni potenziali e contribuisce all'offerta di un ambiente più accogliente.

Questo dossier illustra i vantaggi che presenta il sistema AEROCODIC di distributori di carrellli portabagagli ed offre un'informazione dettagliata sulle attrezzature utilizzate, sul loro funzionamento e sull'uso ottimizzato di un servizio di carrelli portabagagli.

1.2- SISTEMI DI GESTIONE DEI CARRELLI PORTABAGAGLI

Come in qualsiasi altra attività, una buona gestione del sistema è fondamentale per poter offrire un servizio di carrelli portabagagli efficiente e con costi ridotti al minimo.

Esistono tre forme di gestione di questo tipo di servizio:






• 1. SERVIZIO GRATUITO:
Finanziato al 100% dall'Aeroporto, questo servizio è gratuito per gli utenti. Attualmente è il sistema più diffuso.
Ha il vantaggio di soddisfare il viaggiatore perchè non comporta spese. Inoltre elimina la complicazione del cambio di valuta. Ciononostante, un servizio gratuito ha un costo molto elevato per l'Aeroporto e richiede l'impiego di un maggior numero di carrelli e di personale (oltre ai costi di manutenzione) rispetto ad altri tipi di servizo. Inoltre, paradossalmente, è stato dimostrato che offrendo il servizio gratuito si genera un maggior numero di reclami da partedell'utenza, rispetto al servizio a pagamento.


• 2. SERVIZIO DI NOLEGGIO:
È una soluzione che permette l'autofinanziamento: l'utente paga per il noleggio di un carrello. Si possono prelevare i carrelli da un distributore dopo aver pagato l'importo stabilito. Questo tipo di servizio è il più frequente negli U.S.A e funziona per mezzo delle attrezzature di AEROCODIC o similari.
Garantisce all'utente un servizio ottimo e contemporaneamente finanzia il funzionamento del servizio, consentendo di ammortizzare le spese di installazione in tempi ragionevoli. Inoltre il servizio di noleggio fornisce all'Aeroporto una fonte di reddito molto interessante.


• 3. SERVIZIO DEPOSITO-RESTITUZIONE :
Finanziato dall'Aeroporto, questo servizio richiede all'utente il deposito di una determinata quantità di denaro per poter ritirare un carrello. Il denaro depositato viene restituito parzialmente o totalmente quando l'utente restituisce il carrello presso un punto di raccolta. Questo servizio è attualmente operativo in alcuni aeroporti europei e funziona per mezzo delle attrezzature di AEROCODIC o similari.
Offre all'utente un miglior servizio e contemporáneamente fornisce all'Aeroporto una fonte di reddito. Ciò consente di ammortizzare parte del costo del servizio. Per l'utente il recupero del denaro depositato comporta una perdita di tempo fastidiosa.

1.3- INFORMAZIONI IMPORTANTI

Per gli Aeroporti l'offerta di un servizio di carrelli portabagagli gratuito costituisce una sfida.
L'informazione che segue, è stata ricavata da uno studio effettuato in diversi aeroporti:

   
  SENZA AEROCODIC

1• Per un Aeroporto con un movimento di circa 10 milioni di passeggeri all'anno, il costo del servizio di carrelli portabagagli supera i 600.000 Euro all'anno.

2• Nello stesso Aeroporto, l'utilizzazione del servizio interessa circa il 20% degli utenti (2 milioni di passeggeri all'anno)

3• Poiché il servizio è gratuito l'utilizzazione dei carrelli è massificata e indiscriminata: ciò provoca il logoramento dei carrelli e genera atteggiamenti vandalistici fra gli utenti.

4• La gestione di un servizio con queste caratteristiche richiede l'impiego di circa 40 impiegati.



5• L'informazione sulle quantità di carrelli disponibili e sulla loro movimentazione si ricava in base a dati storici e non attraverso l'elaborazione di dati in tempo reale.

6• Il tasso di soddisfazione degli utenti che usufruiscono di un servizio gratuito è sfavorevole.

7• I carrelli abbandonati dovunque, creano disordine all'interno dell'Aeroporto.

8. Spariscono più di 50 carrelli al mese.

9• I carrelli abbandonati, senza controllo alcuno generano un forte rischio di incidenti.
   
  CON AEROCODIC

1• Normalmente, il sistema AEROCODIC viene istallato senza alcun costo da parte dell'Aeroporto e, in più, si autofinanzia. Il servizio genera delle entrate supplementari a favore dell'Aeroporto.

2• Il sistema Aerocodic riduce l'uso dei carrelli portabagagli del 40% circa. Poiché il servizio AEROCODIC non è gratuito, si elimina l'uso indiscriminato dei carrelli. La riduzione del loro sfruttamento consente di mantenere i carrelli in buone condizoni di efficienza.



4• Con ugual numero di impiegati e con l'informazione in tempo reale fornita da AEROCODIC, un supervisore può dirigere gli impiegati e tenere sempre i luoghi di distribuzione pieni di carrelli. Ne deriva un miglior servizio a beneficio dell'utenza.

5• L'informazione sulle quantità disponibili e sulla movimentazione dei carrelli si basa su dati raccolti e trasmessi in tempo reale.


6• Il tasso di soddisfazione degli utenti, con il sistema AEROCODIC, è molto positivo.

7• La riduzione dell'uso dei carrelli ed il sistema di informazione in tempo reale riducono drasticamente il disordine provocato dai carrelli abbandonati.

8• Si riduce il numero dei carrelli rubati.

9• Si riduce al minimo il rischio di incidenti provocati dallo scarso controllo dei carrelli abbandonati.
2. IL SISTEMA AEROCODIC
2.1- CÓME FUNZIONA AEROCODIC

Non perdendo di vista il fatto che questo servizio è importante per l'immagine globale che percepiscono gli utenti dell'Aeroporto, i distributori permettono di ottenere un carrello in modo semplice, comodo e rapido.

I distributori automatici di carrelli portabagagli hanno una doppia funzione: 1) permettono di immagazzinare i carrelli mediante un sistema di rotaie metalliche; 2) permettono all'utente di ottenere un carrello portabagagli previo pagamento di una tariffa convenuta. Nel caso di noleggio del carrello, c'è la possibilità di ottenere una ricevuta premendo il pulsante posto sulla parte frontale del monolite di distribuzione. In caso di pagamento del deposito cauzionale, al momento della restituzione del carrello nella rotaia del monolite, si ottiene un rimborso pari o inferiore (secondo quanto stabilito dall'Aeroporto) a quanto in precedenza depositato.

Ogni monolite di distribuzione espone chiaramente le istruzioni d'uso sul pannello frontale. Le istruzioni sono ripetute su un pannello LCD illuminato.

L'utente deve introdurre l'importo esatto del noleggio o del deposito cauzionale, in monete o in banconote (a seconda del modello di monolite). Dopo l'introduzione dell'importo esatto, il pannello frontale indica all'utente che può ritirare il carrello dai binari. In aggiunta, un indicatore luminoso LEDS, situato sulla parte superiore del tornello, passa dal rosso al verde (indicando così che si può ritirare il carrello).

L'utente deve soltando estrarre il carrello dai binari. Premendo il pulsante posto sulla parte frontale, il monolite rilascia una ricevuta dettagliata. Nel caso del sistema di deposito-restituzione, la ricevuta, che viene emessa automáticamente, contiene un codice unico di 4 digiti, che l'utente dovrà inserire al momento della restituzione del carrello, per ottenere il rimborso corrispondente ed evitare la lo incassino altri al posto suo.

Il sistema AEROCODIC è completamente automatico, con sistema di controllo centralizzato e/o indipendente di ciascuna unità di distribuzione. Sullo schermo principale del centro di controllo si concentrano tutte le informazioni che provengono da ciascuna delle unità di distribuzione. In tal modo il supervisore è in grado di conoscere in ogni momento lo stato delle operazioni e può fornire istruzioni al personale allo scopo di tenere ogni unità di distribuzione ben fornita di carrelli. Le informazioni giungono in tempo reale e il software de AEROCODIC permette la gestione efficace di tutte le operazioni.

2.2- COMPONENTI DI AEROCODIC






• L'INSIEME DEI MACCHINARI E DELLE ATTREZZATURE NEL SISTEMA AEROCODIC
È possibile istallare un numero qualsiasi di unità di distribuzione e collegarle attraverso una rete LAN (Ethernet), secondo le esigenze dell'Aeroporto. Ciò permette di disporre dei carrelli portabagagli nelle zone più opportune, così come di disporre dei monoliti in punti nei quali l'utente possa restituire i carrelli.
L' uso della LAN Ethernet permette di gestire tutte le operazioni e i movimenti dei carrelli di tutti i monoliti da una sola postazione: il centro di controllo. Dal centro di controllo si possono azionare gli allarmi, impartire ordini ai monoliti ed avere un quadro visivo delle operazioni in tempo reale.

• UNITÀ DI DISTRIBUZIONE (Monolite)
La struttura del monolite è metallica, saldamente ancorata al pavimento mediante viti d'acciaio ad espansione, è ermetica ed è predisposta per operare all'intemperie. Ha la capacità di resistere ad atti di vandalismo.

• PIASTRA PRINCIPALE CPU
La CPU centrale è basata su una piattaforma PC, sviluppata specificamente da CODIC per controllare l'intera configurazione del sistema.
In questa piattaforma risiede il programma principale di funzionamento.

• STAMPANTE TERMICA
La stampante che produce le ricevute è di tipo termico e utilizza carta delle stesse caratterístiche. È controllata direttamente dalla CPU, e si attiva nel momento in cui l'utente fa richiesta della ricevuta attraverso il pulsante posto sulla parte anteriore del monolite.
Dispone di un congegno automatico che taglia il rotolo di carta (cutter): in tal modo, una volta stampato e tagliato, il biglietto risale facilmente la rampa interna e fuoriesce dalla fessura frontale, pronto per essere ritirato.

• ETHERNET CARD
La piastra della rete Ethernet ha la funzione di collegare il monolite al Centro di Controllo.

• PIASTRA DI CONTROLLO DEI DISPOSITIVI
La piastra di controlllo coordina la funzione di diversi apparati periferici come: il visualizzatore LCD di 16 caratteri per rigo, il vidimatore di monete o banconote, il
tornello che trattiene i carrelli, ecc...

• PULSANTE PER LA RICEVUTA
Oltre a permettere il rilascio della ricevuta all'utente, questo pulsante ha la funzione di dare accesso ad un menù attraverso il quale il quale il tecnico della manutenzione può realizzare le funzioni di ricarico e di aggiornamento dei carrelli e di riscossione.

• SISTEMI D'ALLARME
Il monolite ha incorporati diversi sistemi d'allarme per la propria sicurezza: un allarme per segnalare se la porta del monolite è stata aperta senza autorizzazione, un altro per la porta del tornello, e un sistema sonoro d'allarme che scatta nel caso di atti vandalici.

• AUTENTICAZIONE DI MONETE O BANCONOTE
Per potersi adattare alla moneta del paese nel quale viene istallato il sistema, ogni monolite è equipaggiato con un autenticatore di monete o, in alternativa, di banconote.
Gli autenticatori hanno incorparati dei contatori elettromeccanici di banconote o monete. I contatori permettono il controllo manuale degli incassi.
Gli autenticatori di monete sono programmabili per 4 diversi tipi di valuta.

• TORNELLO E ROTAIE
Il tornello e le rotaie hanno la funzione di mantenere uniti i carrelli portabagagli. Nella loro struttura e nel loro disegno è incluso un meccanismo che permette il rilascio dei carrelli e permette anche la loro conta al momento della ricarica. Sono fabbricati in acciaio galvanizzato e hanno i bordi arrotondatati per evitare danni o inconvenienti agli utenti e agli operai.
2.3- CARRELLI PORTABAGAGLI

Il sistema di distribuzione AEROCODIC si adatta alla maggior parte dei modelli di carrello esistenti.
Spesso in un Aeroporto i carrelli sono rotti o in cattive condizioni di funzionamento. Tuttavia può accadere che un determinato Aeroporto, nel momento in cui valuta la posibilita di introdurre un sistema di carrelli a noleggio, decida di cogliere l'occasione per rinnovare interamente il suo parco carrelli, al fine di promuovere l'immagine del nuovo servizio.
In casi come questo, CODIC propone una gamma di carrelli portabagagli di alta qualità, fabbricati in acciaio inossidabile o in alluminio, con metodi omologati ISO 9002 .
La società dispone di un'ampia gamma di modelli atti a soddisfare qualsiasi esigenza: con o senza freno, con o senza cestino, con sistema antihilos, con banderuola per la pubblicità, ecc…

2.4- IL CENTRO DI CONTROLLO









• CONFIGURAZIONE
Come è stato accennato in precedenza, tutti i monoliti sono collegati attraverso una rete LAN Ethernet. Un computer istallato nel centro di controllo, che opera con il software di AEROCODIC , mostra tutte le informazioni del sistema su un monitor e permette di visualizzare la situazione di tutti monoliti (nella totalità e individualmente), per mezzo di icone, menù e comandi. Nello stesso tempo può autorizzare il ritiro dell'incasso, controllare gli allarmi, ecc.


• MONITOR LOGIN
Per l'accesso al sistema è necessario introdurre il nome dell'operatore e una parola d'ordine. L'amministratore ha la possibilita di creare un nome per operatore ed abilitare diverse parole d'ordine. Si possono anche stabilire differenti livelli d'accesso per ciascun utente per far si che gli operatori non autorizzati non abbiano accesso a parametri di configurazione o ad informazioni confidenziali.

• POSTAZIONE PRINCIPALE
Dopo aver introdotto il nome dell'operatore e la parola d'ordine corrispondente, si ha accesso al pannello principale, dal quale si accede alla maggior parte delle informazioni e dei comandi normalmente necessari per gestire il sistema. Ad ogni monolite correspondono un'icona e un numero che possono essere selezionati con il mouse .
La parte superiore destra della schermata offre informazioni sullo stato attuale del monolite selezionato. Nella parte inferiore destra della scermata appaiono dei pulsanti che permettono l'accesso ad altre schermate di controllo o di configurazione.

• INFORMAZIONE DETTAGLIATA
Nella parte superiore destra della schermata, con un clic si attiva un'altra schermata più piccola che informa più dettagliatamente dello stato dei vari allarmi del monolite in questione.
Atraverso questo pannello l'operatore può vedere in tempo reale:
• Il numero di carrelli che sono immagazzinati nell'area di quel monolite;
• L'ammontare dell'incasso dal momento dell'ultimo prelievo;
• Il numero dell'ultimo biglietto emesso;
• Il numero di identificazione dell'incasso attuale;
• L'ammontare dell'incasso previo.

• CARRELLI ED INCASSI TOTALI
Cliccando su CARRELLI o su EURO è possibile conocere il numero totale dei carrelli disponibili e l'ammontare globale dell'incasso di tutto il sistema. L'informazione si ottiene attraverso una lista di tutti i monoliti, ciascuno con le proprie cifre totali. Tale informazione permette di conoscere con esattezza lo stato dell'operatività in qualsiasi momento.

• RESET DEL MONOLITE
È possibile realizzare un reset totale del monolite o aggiornare il software direttamente dal centro di controllo.

• SGANCIAMENTO DEI CARRELLI
In determinate circostanze può presentarsi la necessità di sganciare i carrrelli dal meccanismo del tornello, affinché si possano prelevare gratuitamente. Anche questa operazione si può fare direttamente dalla postazione di controllo.

DESTINAZIONE DI UN NUMERO TOTALE DI CARRELLI AD UN MONOLITE
Dalla postazione di controllo si possono assegnare un certo numero di carrelli ad un determinato monolite per requilibrarne la quantità disponbile

ALLARMI
Il sistema mostra tutti gli allarmi in tempo reale in modo tale da permettere all'operatore di risolvere eventuali problemi. Ciascun allarme appare sullo schermo e, per maggior sicurezza viene registrato automáticamente nella memoria.

Gli allarmi riguardano:
pannello di allarme
Errore di stampa (mancanza di carta)
Allarme inerziale (colpi contro il monolite)
Apertura dello sportello superiore
Apertura della porta del tornello
Più di un carello ritirato con una sola operazione
Monolite scollegato dalla rete.

C'è la possibilità di programmare altri tipi di allarme.

MANUTENZIONE
Cliccando su “manutenzione”, sempre che l'operatore sia abilitato a farlo, si può accedere al menù di manutenzione. Attraverso il menú di manutenzione si possono cambiare i parametri di configurazione o di base dei dati.

MANUTENZIONE - CONFIGURAZIONE E INFORMAZIONI
Da pannello di manutenzione è possibile aggiungere nuovi monoliti o modificare qualsiasi loro parametro, incluso un numero minore o maggiore di carrelli permessi.
Inoltre: si possono introdurrre nuovi nomi di operatori e parole d'ordine; vedere, modificare e stampare liste di allarmi catalogati per data, monolite o causa.


3. SFRUTTAMENTO DEL SERVIZIO: REGISTRAZIONE E PRELIVO DELL'INCASSO


L'applicazione del software di AEROCODIC ha una funzione che comprende la registrazione, attraverso la quale si memorizzano tutti i prelievi per numero, data, ora, operatore, ecc; Per mezzo del software il sistema mantiene un controllo preciso di tutte le operazioni e di tutti i movimenti di denaro ed è in grado di produrre informazioni dettagliate su tutto il complesso dell'attività.

PRELIEVI DEGLI INCASSI
Avvengono quando il monolite comunica al centro di controllo che è stato raggiunto il limite prestabilito di incasso; o possono essere programmati secondo il criterio della rotazione, o della quotidianetà.

MANUTENZIONE DEGLI SCHEDARI
Tutti i prelievi vengono registrati nel data base . Utilizzando il menú manutenzione si possono controllare gli schedari, aggiungere o organizzare le informazioni per averle aggiornate in ogni momento.
Esistono numerosi programmi standard che permettono all'amministrazione di seguire ed analizzare le operazioni con frequenza giornaliera o mensile.

4. DEFINIZIONE DI SERVIZIO E FORNITURE





Non appena il cliente avrà deciso di avvalersi dei vantaggi offerti dal servizio di carrelli portabagagli di AEROCODIC , sarà necessario definire un piano dettagliato di contrattazione, per stabilire il tipo di servizio da ofrire, secondo il seguente schema:

Noleggio e/o Deposito-restituzione e l'ammontare della tariffa al pubblico;
Tipo di accordo/ operazione (Licenza o altro);
Attrezzature indispensabili per offrire un servizio di alta qualità (Studio previo).
Ricavi/costi per l'Aeroporto derivanti dall'operatività del servizio (Sistema di noleggio)

• CAPACITÀ OPERATIVITÀ QUOTIDIANA
Ciascuna Aeroporto costituisce un mondo a se stante e le caratteristiche finali di qualsiasi accordo sono il risultato di un meticoloso studio da parte dell'Aeroporto, pareri e partecipazione del cliente. In certi casi, CODIC si avvale di un collaboratore locale e, insieme a lui, definisce, offre ed impianta il nuovo servizio.
Abitualmente il cliente fornisce informazioni sullo stato delle sua operazioni attuali al fine di concordare la forma migliore di organizzazione del nuovo servizio.

È importante sottolineare che qualsisi nuovo servizio di carrelli portabagagli gestito da CODIC (e dai suoi collaboratori locali) è diretto ad offrire un servizio della massima qualità, a beneficio degli utenti, e a trasmettere la migliore immagine possibile dell'Aeroporto.

Il responsabile della gestione del servizio di carrelli portabagagli AEROCODIC si mantiene in contatto quotidiano con i responsabili dell'Aeroporto al fine di assicurare una risposta immediata a qualsiasi richiesta dell'utente. Gli orari del personale sono flessibili, per poter far fronte in ogni momento alle esigenze reali dell'Aeroporto. Un rigoroso programma di manutenzione garantisce il funzionamento di tutte le attrezzature in ogni momento.



 
CODIC. c/ Frederic Mompou 4. Esc A. 4º2ª. 08960 Sant Just Desvern. Barcelona, Spain. Tel. (+34) 93 372 17 24 / 93 371 47 15. e-mail: info@codic.com
INIZIO   |   PRODOTTI / SERVIZI   |   CLIENTI / PROGETTI   |   AZIENDA   |   LINKS   |   DOCUMENTI PDF   |   CONTATTO   |   MAPPA WEB   |