I marchi di CODIC sono:

Altri prodotti CODIC sono VENDING, LOGIC PARK e SRV::

VENDING
LOGICPARK
SRV

LOGICPARK. SISTEMA PER LA LOCALIZZAZIÓNE DI POSTI LIBERI NEI PARCHEGGI

1. Introduzione

2. Sommario

3. Parcheggio: il problema
3.1 - Impatto del problema

4. LOGIC PARK: la soluzione

5. LOGIC PARK: i vantaggi

6. Elementi visivi
6.1 - Sensori luminosi
6.2 - Pannnelli principali luminosi

7. Altri componenti del sistema
7.1 - Terminali
7.2 - Spartitraffico
7.3 - Centro di controllo
7.4 - Control software

8. Software

9. Istallazione del sistema

10. Estensioni

11. Conclusioni
1. INTRODUZIONE

Codic è un'Impresa altamente specializzata in Investigazione, Sviluppo e Fabbricazione di Elettronica avanzata. Da più di 15 anni conduciamo un lavoro d'investigazione volto all'applicazione della tecnologia più avanzata a ciascuno dei nostri progetti. Attraverso questo sforzo ci proponiamo di offrire prodotti “chiavi in mano”, disegnati su misura per soddisfare le esigenze di ogni cliente.

Il nostro lavoro di investigazione applicato alla Logistica dei Parcheggi ha prodotto un innovativo Sistema di controllo dei parcheggi: il LOGIC PARK . Attraverso l'utilizzazione di componenti elettronici e di un software di gestione e controllo, il Sistema LOGIC PARK , ottimizza lo sfruttamento e il funzionamento di un parcheggio, offrendo un servizio rapido, agile e comodo per il cliente.

2.- SOMMARIO
 

Questo documento ha lo scopo di illustrare in modo chiaro e sintetico gli aspetti tecnici, funzionali e operativi dei differenti dispositivi ed elementi che configurano il Sistema LOGIC PARK. Contiene anche un due paragrafi relativi al “problema” parcheggio, e informazioni concernenti il procedimento di istallazione di LOGIC PARK

Il Sistema LOGIC PARK ha la capacità di migliorare ed ottimizzare la gestione ed il controllo di un parcheggio, offrendo un servizio di alta qualità che permette al cliente di trovare velocemente un posto auto libero.

3. PARCHEGGIO: IL PROBLEMA

Attualmente u no dei problemi che più infastidisce il cliente è la mancanza di informazione sul numero dei posti liberi.

Spesso accade che per trovare un posto libero nell'ora di punta, l'automobilista è costretto a fare un'infinità di giri senza poi trovare posto nel piano o nel settore nel quale si muove. Se la stessa operazione la compiono contemporaneamente più veicoli, la situazione porta alla formazione di imbottigliamenti sia all'interno che all'esterno del parcheggio.

L'assenza di segnalatori luminosi in corrispondenza dei posti macchina e di pannelli che indichino in qulai piani del parcheggio c'è disponibilità di posti, obbliga gli automobilisti a rallentare la velocità e provoca un considerevole aumento dei tempi di circolazione, con conseguenti perdite di tempo ai danni della clientela.

D'altra parte, non disponendo di dati sui posti-macchina disponibili e non potendo calcolare il numero dei veicoli in entrata e in uscita, si può verificare che in certi momenti all'interno del parcheggio circolino più veicoli di quanti se ne possano contenere.

3.1- IMPATTO DEL PROBLEMA

PER IL CLIENTE:
Comporta perdita di tempo e genera mancanza di fiducia, dà una cattiva immagine dell'impresa.

PER IL PROPRIETARIO DEL PARCHEGGIO:
Utilizzazione non ottimale dei posti macchina disponibili, con conseguente perdita di utili.
Il gestore sa che il massimo beneficio si ottiene aumentando la capacità di rotazione dei posti-macchina. E' pertanto necessario sveltire il transito all'interno del parcheggio. In sintesi, il miglior parcheggio è quello in cui si trova posto più facilmente.

Aumento delle spese:
di energia elettrica: i sistemi di ventilazione saranno costretti a funzionare alla massima potenza per permettere di eliminare gli eccessi di CO2 nell'aria;

di manutenzione: deperimento accelerato delle istallazioni causato dal transito eccessivo di veicoli;

di manodopera: necessità di impiegare operai e materiale segnaletico per risolvere le situazioni di ingorgo.

PER IL TRAFFICO NELLE ZONE ADIACENTI IL PARCHEGGIO:
A causa della coda che si crea all'imbocco del parcheggio, una corsia della strada sarà sempre bloccata e ciò causerà difficoltà al traffico esterno.

Per migliorare la gestione ed il controllo di un parcheggio, in un mercato sempre più competitivo, è necessario disporre di sistemi efficaci, in grado di migliorare la qualità del servizio offerto. Logic Park è un Sistema di Controllo dei posti-macchina che permette di gestire ed organizzare al meglio il funzionamento di un parcheggio e di offrire un servizio agile e comodo per il cliente.

4- LOGICPARK: LA SOLUZIONE




Il Sistema LOGIC PARK migliora l' indice di occupazione e ottimizza la rotazione dei posti-macchina. Rappresenta inoltre una soluzione per la sicurezza e il confort del cliente

I l Sistema LOGIC PARK migliora l'indice di occupazione e ottimizza la rotazione dei posti-macchina. Rappresenta inoltre una soluzione per la sicurezza e il confort del cliente.

Attraverso lo sfruttamento di una moderna rete di dati, Codic ha disegnato un Sistema Elettronico di Controllo Intelligente dei posti-macchina che ne facilita la ricerca ordinata e razionale

Nel centro di Controllo, vengono processati automaticamente tutti i dati ricevuti da ciascun posto-macchina dell'intero parcheggio ( (libero/occupato- Nº di posto-data/ora). L'automobilista viene guidato velocemente verso i posti liberi per mezzo di pannelli informativi sistemati strategicamente all'interno del parcheggio e attraverso dei segnali luminosi posti sopra ciascun posto-macchina (verde/rosso). In tal modo si evitano code e perdite di tempo.

Il Centro di Controllo dispone di un software specialmente disegnato per gestire tutto il Sistema LOGIC PARK . Realizzato con sistema Windows, fornisce tutte le informazioni necessarie a rappresentare graficamente tutte e ciascuna delle zone e/o piani del parcheggio, elaborare statistiche relative all'occupazione dei posti-macchina, modificare le informazioni dei pannelli luminosi e disporre di informazione in tempo reale (libero/occupato) di tutti i posti-macchina.

 
5- LOGICPARK: I VANTAGGI

 

 

PER IL CLIENTE:

Miglioramento del servizio: i l cliente riesce a trovare parcheggio senza difficoltà seguendo le indicazioni dei pannelli luminosi e degli indicatori di disponibilità dei posti-macchina, che sono aggiornati costantemente.

Riduzione dello stress e della frustrazione nelle ore di punta: LOGIC PARK elimina le code all'interno del parcheggio e le riduce al minimo all'esterno, offrendo la possibilità di parcheggiare velocemente, facilmente e senza stress.

Più confort: con meno veicoli in circolazione all'interno del parcheggio, la guida è più facile. Le emissioni dei veicoli sono ridotte al minimo e ciò rende l'atmosfera più pulita e gradevole.

Risparmio : Avendo ridotto al minimo il tempo di ricerca del posto-macchina, i clienti pagano per tenere il proprio veicolo parcheggiato e non per girare dentro il parcheggio o restare bloccati in mezzo ad un ingorgo.

Massima sicurezza : LOGIC PARK dirige il flusso del traffico, in modo organizzato, direttamente verso i posti-macchina liberi. Ciò elimina la possibilità che i veicoli possano circolare in zone già occupate. Questo accorgimento minimizza il rischio di tamponamenti.

 

PER L'OPERATORE:

Miglior servizio al cliente : un miglior servizio può giustificare un aumento delle tariffe.

Fedeltà: un cliente soddisfatto torna più spesso.

Riduzione di personale: LOGIC PARK ottimizza la logística dei parcheggi e riduce la necessità di contrattare personale aggiuntivo per far fronte al traffico delle ore di punta.

Ottimizzando la logística, massimizza i benefici: grazie a LOGIC PARK si può ottenere un'accelerazione della rotazione dei posti-macchina nelle ore di massima occupazione, la qual cosa presuppone un incremento dei guadagni.

Disponibilità d'informazione dettagliata : utilizzando le informazioni contenute nel suo data base , LOGIC PARK può produrre statistiche specifiche o generiche, quotidiane, settimanali, mensili, ecc. Queste informazioni permettono di effettuare un'analisi approfondita di tutta l'attività del parcheggio.

Possibile aumento di posti-macchina: grazie alla gestione automatica del flusso di traffico , si può progettare un parcheggio in grado di sfruttare tutto lo spazio disponibile al suo interno, eliminando eventuali “zone di manovra”.

Riduzione dei costi di manutenzione: la razionalizzazione del volume di traffico circolante all'interno del parcheggio riduce il deperimento della struttura.

Riduzione dei costi generali: il sistema è in grado di restringere l'accesso a determinate zone del parcheggio o può chiudere un piano per mancanza di veicoli parcheggiati. In questi casi si ottiene un risparmio sui costi d'illuminazione e di ventilazione, nelle ore di minima occupazione.

Riduzione delle frodi: LOGIC PARK conserva nel suo data base i tempi di occupazione del posto-macchina. In caso di smarrimento di uno scontrino, l'operatore identifica il posto-macchina occupato dal veicolo al fine di ottenere tutte le informazioni circa la durata della sosta, e le verifica insieme al cliente.
6- ELEMENTI VISIVI






Il principale vantaggio di questo sistema sta nella sua istallazione. Mediante una guida elettrificata (che non può superare i 200 metri di lunghezza) si dispongono facilmente i sensori, senza dover utilizzare attrezzi nè manodopera specializzata. Attraverso la guida passeranno tanto le comunicazioni quanto l'alimentazione a 22º0 Vac (Watt?) dei dispositivi necessari.

• Sensori luminosi
I sensori, posizionati al di sopra di ciascun posto-macchina, hanno la funzione di individuare (mediante un sistema ad ultrasuoni) se il posto-macchina è libero od occupato.Ogni detector è identificato con un numero attraverso il quale il Sistema può assegnare al posto-macchina la luce verde o rossa di libero, occupato .

• Pannelli principali luminosi
I pannelli informativi elettronici devono essere posti in modo tale da risultare visibili all'automobilista, quando comincia a circolare all'interno del parcheggio. Contengono informazioni scritte e simboli che hanno lo scopo di dirigere il traffico, di interdire determinate aree, ecc. Tutti i pannelli sono controllati direttamente dal PC del Centro di Controllo. La segnaletica fornisce le informazioni generali sullo stato delle diverse zone del parcheggio e indica il numero di posti disponibili in ogni piano. Dal Centro di Controllo si possono inviare messaggi a tutti i pannelli, o ad uno in particolare. Ogni pannello segnaletico è collegato alla guida elettrificata dai sensori. Sia l'alimentazione che l'informazione passano per i doppi cavi.

7- ALTRI COMPONENTI DEL SISTEMA


• Terminali
Ci sarà un terminale per ogni linea. Ogni linea può contenere fino a 255 dispositivi, quali: sensori, pannelli, conta giri, ecc. Ogni terminale ha la funzione
di raccogliere le informazioni dalla propria linea e di inviarle al PC, quando vengono sollecitate. I terminali sono inseriti nel quadro elettrico di controllo, dal quale si ramificano tutte le linee da 220 VAC

• Spartitraffico
Gli spartitraffico che vengono posizionati strategicamente nel parcheggio hanno la funzione di controllare il senso di circolazione dei veicoli e di indirizzare il traffico. Gli spartitraffico si istallano nel suolo, con un intervento minimo, e sono collegati alla guida elettrica che convoglia le informazioni.


• Centro di controllo
Il Centro di Controllo è composto da un PC che contiene il software di
controllo disegnato specificamente per gestire tutto il sistema Logic Park. Questo
software permette di visualizzare in forma grafica lo stato di tutte le aree del parcheggio in tempo reale. Permette anche di prenotare, bloccare o dirigere il traffico verso aree prestabilite.

• Control software
Il software, realizzado su tecnologia Windows si avvale di vari monitors che facilitano il compito dell'operatore. Innestando il programma si ottiene una visione generale del parcheggio nella quale sono dettagliate tutte le aree e i posti-macchina. Tutta la gestione ed il controllo del parcheggio si effettuano dal monitor principale, attraverso il quale si accede alle diverse operazioni del programma.

8- SOFTWARE

 



I comandi che appaiono nel margine in alto a sinistra permettono di operare la gestione del software ed il controllo di blocchi, pannelli, manutenzione e cambio d'operatore

Il software di Logic Park è disegnato su misura, secondo le esigenze di ciascun cliente.

Ogni piano del parcheggio viene rappresentato graficamente, affinchè l'operatore possa visualizzare la totalità dei posti-macchina, e la loro situazione, in tempo reale (liberi – occupati – riservati – bloccati, ecc.)

CODIC si è impegnata a creare un software di facile uso, per mezzo del quale un solo operatore, usando il mouse , le icone e i menù visibili sul monitor, è in grado di intervenire su tutti i programi.

Alcune delle possibilità operative offerte dal software si possono così esemplificare:

• Conoscenza in tempo reale del numero e della localizzazione dei posti-macchina liberi ed occupati;

• Informazione sulla percentuale di occupazione del parcheggio. L'informazione si può
ottenere in forma generica rispetto alla totalità del parcheggio o per piani o per aree;

• Conteggio dei posti-macchina liberi e di quelli riservati, per calcolare il numero di veicoli ai quali si può permettere l'ingresso (ideale per giorni di grande afflusso ed ore di punta);

• Controllo individuale o collettivo dei pannelli luminosi;

• Possibilità di bloccare o riservare diverse zone del parcheggio attraverso il controllo individuale dei pannelli luminosi ;

• Elaborazione di statistiche quotidiane della media di permanenza dei veicoli e conteggio periodico del numero di veicoli che entrano ed escono (quest'ultimo dato è opzionale);

• Possibilità di individuare soste anomale (veicoli che permangono nel parcheggio per molti giorni) e, di conseguenza, attivare l'allerta relativa a quel determinato posto-macchina. Quando il cliente lascerà il posto-macchina occupato, l'operatore ne sarà informato attraverso i messaggi ricevuti nel monitor ed avrà la possibilità di verificare che data ed ora impresse sullo scontrino corrispondano all'effettiva durata della sosta.

9- ISTALLAZIONE DEL SISTEMA

 

 


L'istallazione avviene con la posa di una guida elettrificata con due soli conduttori. I due conduttori trasportano sia l'alimentazione che l'informazione verso tutti i dispositivi. La parte esterna della guida, in metallo, è la presa di terra dell'istallazione. Tutti i dispositivi vengono collegati alla stessa guida denominata BUS di comunicazione e alimentazione . Gli apparecchi rivelatori di ultrasuoni sono collegati con il BUS ed hanno il compito di determinare se i posti macchina sono liberi o occupati. L'uso innovativo della guida e della trasmissione di dati attraverso il 220 VAC BUS conferisce al sistema le seguenti caratteristiche:

• Elimina gran parte dei cavi e di conseguenza migliora la visibilità;

• Riduce i tempi di istallazione e le complicazioni che ne possano derivare;

• Garantisce la massima affidabilità dell'istallazione;

• L'istallazione dei sensori si realizza in poco tempo;

Al BUS si possono collegare un massimo di 255 elementi per linea, però in realtà di solito se ne collegano di meno, per agilizzare il sistema.

I rivelatori di ultrasuoni si collegano facilmente grazie alla presenza di prese lungo la guida. Il sensore non viene fissato stabilmente nella guida, ma si può collocare in qualsiasi punto della guida stessa e spostare tante volte quante è necessario, senza nessuna fatica o complicazione.

Il BUS esce dal pannello elettrico e viene distribuito nel parcheggio mediante la collocazione di tutte le linee necessarie. Anche il centro di controllo è alimentato dal pannello elettrico, quindi l'unica cosa di cui ha bisogno il centro di controllo è un PC.

Dal pannello elettrico esce una linea RS485 che fa da ponte fra il PC e i terminali.

Qualsiasi dispositivo che venga istallato ad una distanza considerevole dalla guida sarà collegato per mezzo di un tubo in PVC di 16 mm .e sarà alimentato attraverso un tubo di gomma di 3 x 1'5.

Il tubo di gomma che esce dal pannello elettrico verso ciascuna guida, deve misurare 3 x 4 mm di diamentro ed è studiata per evitare rumori.
I rivelatori di ultrasuoni devono essere istallati nel centro del posto-macchina, poichè una posizione eccentrica potrebbe causare delle difficoltà nell'identificazione dei veicoli di piccole dimensioni.

Come sistema opzionale, Logic Park inserisce un pannello dal quale si può
controllare l'apparecchiatura che emette gli scontrini, al fine di agilizzare l'ingresso dei veicoli nel parcheggio


10- ESTENSIONI


Quando ci sono dei pilatri che impediscono agli automobilisti di vedere i pannelli luminosi, gli indicatori luminosi (rosso-verde) possono essere istallati ad una certa distanza, utilizzando un cavo di 4 x 0,25, ricoperto da un tubo in PVC, tra il detettore e l'idicatore.

11- CONCLUSIONI


Sin dal momento della sua creazione, nel 1996, il sistema Logic Park è passato attraverso successivi perfezionamenti, sotto i punti di vista meccanico, elettronico e di software.
E' stato realizzato un numero considerevole di progetti, attraverso i quali la tecnologia di Logic Park ha soddisfatto un gran numero di clienti e di operatori.
Il sistema Logic Park ha avuto un successo tale che, una volta provato il sistema, molte delle richieste di istallazione ci sono pervenute non solo da clienti di lunga data, , ma anche dai loro concorrenti.

CODIC. c/ Frederic Mompou 4. Esc A. 4º2ª. 08960 Sant Just Desvern. Barcelona, Spain. Tel. (+34) 93 372 17 24 / 93 371 47 15. e-mail: info@codic.com
INIZIO   |   PRODOTTI / SERVIZI   |   CLIENTI / PROGETTI   |   AZIENDA   |   LINKS   |   DOCUMENTI PDF   |   CONTATTO   |   MAPPA WEB   |