I marchi di CODIC sono:

I prodotti CODIC per gli aeroporti sono AeroCODIC, KARTRAK, Luggage Trolley Conveyor (LTC), Luggage Trolley, Tubbo, Movexx e Passenger Queueing System (PQS) :

AEROCODIC
KARTRAK
LTC
LUGGAGE TROLLEY
TUBBO
MOVEXX
PQS
 

KARTRAK. SISTEMA DI INDIVIDUAZIONE, RACCOLTA, CONTEGGIO E ANTIFURTO PER
CARRELLI PORTABAGAGLI E SIMILI

1. Precedenti

2. La Soluzione Kartrak

3. Caratteristiche Tecniche

4. Architettura del Sistema

1. PRECEDENTI

Di solito il servizio di carrelli portabagagli rappresenta per un Aeroporto, un grande costo in quanto a investimenti, manutenzione e gestione.
Inoltre, nella maggior parte dei casi emerge un altro problema: ogni giorno, ogni mese ed ogni anno viene rubato un gran numero di carrelli a causa della mancanza di un sistema antifurto che funzioni da deterrente.

I carrelli vengono rubati essenzialmente per i seguenti motivi:

• L'utilizzazione del carrello non costa niente e di conseguenza la richiesta tende ad essere infinita.

• Non esiste attualmente nessun sistema che possa impedire il furto.

• È facilissimo portarli fuori dell'aeroporto. Normalmente i carrelli sono portati nei parcheggi e lì vengono caricati su furgoni  monovolume o su piccoli camion che abbandonano l'area dell'aeroporto senza difficoltà.

• I carrelli rubati di solito sono venduti come rottami o sono utilizzati in  fabbriche, magazzini, negozi, officine, ecc... como carretti d'alta qualità a costo zero.

Nella maggior parte degli aeroporti di certe dimensioni, il furto dei carrelli portabagagli può costituire una perdita economica importante per l'amministrazione e/o per l'impresa concessionaria del servizio, perché si può giungere ad una media di furti calcolabile fra 1 e 3 carrelli portabagagli al giorno. Se si considera il costo che richiede la sostituzione di ogni carrello, si può concludere che i danni causati dal furto dei carrelli portabagagli ascendono a cifre rilevantissime.

2. LA SOLUZIONE KARTRAK

Al fine di evitare il furto dei carrelli e offrire un potente strumento di gestione in tempo reale, CODIC ha sviluppato e brevettato l'innovativo Sistema KARTRAK.
Grazie alla tecnologia RFID e per mezzo delll'ultima generazione di TAG´s attivi, il Sistema KARTRAK è in grado di scoprire con anticipo sufficiente se un veicolo sta per abbandonare il perimetro dell'aeroporto con uno o più carrelli a bordo, e può attivare i sistemi di arresto, allarme e segnalazione ed i protocolli di intervento prestabiliti.

Il Sistema KARTRAK svolge le seguenti funzioni:


CONTEGGIO dei carrelli nelle zone di raccolta
KARTRAK conta, in tempo reale, i carrelli in tutte le zone di raccolta prestabilite. Elabora informazioni sul movimento di ciascun'area, in tempo reale. Fornisce informazioni.

IDENTIFICAZIONE e COMUNICAZIONE con ciascun carrello.
Il Sistema KARTRAK permette di introdurre informazioni e dati
specifici in ogni TAG.
Attraverso un sistema di comunicazione bidirezionale fra il Controllo di Zona e il TAG, il Sistema KARTRAK può ricevere e inviare informazioni a tutti i carrelli.

LOCALIZZAZIONE del carrello
Il Sistema KARTRAK permette di individuare l'ubicazione e la posizione di tutti i carrelli grazie all'utilizzo della tecnologia di tringolazione attraverso antenna.

RILEVAZIONE DI TENTATIVO DI FURTO
Grazie all'istallazione strategica di speciali antenne, il Sistema KARTRAK è in grado di identificare con sufficiente anticipo,
qualsiasi veicolo in procinto di abbandonare il perimetro dell'aeroporto con uno o più carrelli portabagagli a bordo. In questo modo è possibile bloccare le barriere di uscita, attivare segnali d'avviso e mettere in moto il sistema di comunicazione ed i protocolli di intervento previamente stabiliti dal gestore del servizio di carrelli portabagagli e/o dall'aeroporto.
Il Sistema KARTRAK è efficace anche se i veicoli sospetti sono completamente sigillati e previene qualsiasi tentativo di sabotaggio del TAG.

OTTIMIZZAZIONE
Il sistema KARTRAK consente di ottimizzare la gestione delle risorse umane e dei carrelli portabagagli.

3. CARATTERÍSTICHE TECNICHE


•TAG
Dispositivo antivandalismo attivo basato su tecnologia RFID, saldato alla struttura del carrello portabagagli, che permette la comunicazione, ed attraverso il quale si giunge all'identificazione di ogni carrello. Ogni dispositivo possiede una sua propria scheda identificativa, nella quale vengono inseriti una serie di dati come: nº di serie e identificazione, modello, data/ ora e tipo della prossima manutenzione programmata, ore di funzionamento, stato della batteria, ecc...

Indice di Protezione                            IP 65
Temperatura di funzionamento        - 30ºC a 70ºC
Frequenza d'Attivazione                    125 KHz
Frequenza di Comunicazione              868 MHz
Autonomia batterie                             4 anni circa.


CONTROLLO DELLA ZONA
Gestisce la comunicazione bidirezionale con i TAG´s attraverso un segnale radio di frequenza 868MHz. In caso di necesità ha la responsabiltà di controllare il segnale inviato attraverso l'antenna di 125KHz posta sul suolo.

Temperatura di funzionamento              -30ºC a 70ºC
Raggio d'identificazione                         Fra 10 e 50 cm .
Raggio di comunicazione                       Fino a 50 m . (variable)
Interfaccia di Comunicazione                 RS232; RS485/422; Ethernet,                                                                GSM, Linea telefonica
Alimentazione                                         110 a 240 VAC; 12/24 VDC


•ANTENNE
• Ricevente di 868MHz, definita in funzione delle esigenze del sistema.
• Emittente di 125KHz, su richiesta del cliente.


Centro di Controllo e Rete di comunicazione LAN
Tutte le informazioni prodotte da ciascun Controllo d'Area, sono inviate, attraverso una rete LAN, al Centro di Controllo. Si tratta di una piattaforma PC di ultima generazione cui viene applicato un software TRACKSOFT.
Questo sistema, nel modello base permette di:

• Sapere il numero dei carrelli che si trovano nelle diverse zone di raccolta, all'interno dell'aeroporto.

• Sapere il numero dei carrelli che si trovano nelle diverse “ÁREE” del aeroporto. Dove per “area” si intende un insieme di zone (p.e.: le Uscite).

• Identificare e riporre ogni carrello, dentro l'aeroporto (nelle zone di raccolta e/o fuori di esse).

• Segnalare l'accesso dei carrelli in zone non autorizzate.

• Rilevare il furto di carrelli.

• Elaborare uno studio statistico della movimentazione e distribuzione della richiesta di carrelli, per zone, aree, giorni, ecc.

• di prevenire situazioni quali: mancanza di carrelli nelle zone o nelle aree, intrusioni in zone non autorizzate, tentativi di furto, ecc.
4. ARCHITETTURA DEL SISTEMA


•SERVER
Server con applicazione informatica TRACKSOFT che permette di:

• Centralizzare l'informazione che riceve dalle diverse zone.

• Visualizzare graficamente lo stato delle diverse zone
dell'aeropuerto.

• Allertare in caso di determinate situazioni che richiedano l'intervento dell'operatore.

• Produrre un archivio storico dei movimenti e degli allarmi ai fini di successive analisi e gestione.

• Aggiungere, eliminare e configurare i diversi elementi che costituiscono il sistema.

• Intervenire sulle zone.


• VISORE TRACK-AWAY
Software cliente che mostra lo stato del sistema e degli allarmi.
L'applicazione TRACK-AWAY nella sua piattaforma PC o PDA mette in comunicazione il server con il TRACKSOFT atraverso la rete di comunicazione (LAN), motivo per il quale può essere inserito sia localmente che a distanza.

Si tratta di uno strumento molto utile per tutte quelle persone che devono consultare, gestire e controllare il sistema (p.e. i vari responsabili di area dell'aeroporto, l'impresa che gestisce i carrelli, i supervisori, ecc).


•COMUNICAZIONI
Tutti gli elementi del sistema comunicano fra di loro attraverso TCP/IP.
In tal modo per gli elementi interni all'aeroporto può essere utilizzata la stessa rete di comunicazione esistente (anche se la soluzione ideale è la creazione di una Lan Virtuale esclusiva per il sistema), mentre per gli elementi esterni è sufficiente la conessione ADSL o MODEM 3G o GPRS.
Nei luoghi in cui non esista la possibilità di accedere ad una presa della rete ETHERNET, si potrà utilizzare la tecnologia WI-FI.
 
CODIC. c/ Frederic Mompou 4. Esc A. 4º2ª. 08960 Sant Just Desvern. Barcelona, Spain. Tel. (+34) 93 372 17 24 / 93 371 47 15. e-mail: info@codic.com
INIZIO   |   PRODOTTI / SERVIZI   |   CLIENTI / PROGETTI   |   AZIENDA   |   LINKS   |   DOCUMENTI PDF   |   CONTATTO   |   MAPPA WEB   |